Aeroporto Malpensa

Vai ai contenuti

Menu principale:

Meteo

Meteo

Clima e meteo previsti all’ Aeroporto Venezia Tessera.

Tipico della pianura padana il Meteo e il clima di Venezia sono mitigati per la vicinanza al mare nelle temperature minime invernali, 3 °C in media, e nelle massime estive, 24 °C in media. In generale il clima può essere considerato di transizione tra il continentale e il mediterraneo, le pioggie raggiungono le massime precipitazioni in primavera e in autunno e sono frequenti i temporali estivi. In occasione dell’ inverno non sono infrequenti le nevicate, normalmente la neve tende a sciogliersi rapidamente, tuttavia la notte gela spesso, cosa che coinvolge anche le acque lagunari delle zone più interne, in particolare l’elevata umidità può provocare nebbie nei mesi freddi ed afa in quelli caldi. Da ricordare anche i venti principali come la Bora che soffia da NE dominante nei mesi invernali e primaverili, lo Scirocco da SE, in estate e, meno frequente, Libeccio SW, detto localmente Garbìn.

 

Links sponsorizzati

 

Per quanto rigurda il clima e al Meteo bisogna ricordare il caratteristico fenomeno dell’acqua alta, generato dalla combinazione di due fattori principali, l’alternarsi regolare delle maree unita ad una causa meteorologica composta dalla combinazione di vento e pressione atmosferica sulla massa marina, l’alta marea da sola non genera l’acqua alta: è la sovrapposizione di questi fattori che, combinandosi con la marea astronomica, porta il livello dell’acqua a raggiungere quote superiori in modo meno prevedibile. Il rialzo dell’acqua oltre il livello di marea è un fenomeno normale in un bacino chiuso come il mare Adriatico ed il vento che lo favorisce non è tanto la Bora comune a Venezia ma lo Scirocco che agisce in senso longitudinale su tutta la massa d’acqua dell’Adriatico. L’apertura delle bocche di porto, aumentando i canali di scambio d’acqua tra laguna e mare, ha amplificato il fenomeno che nel passato era un evento straordinario per la città. Inoltre anche numerosi lavori di interramento di parti della laguna come la realizzazione di Porto Marghera, o dell’Isola del Tronchetto, hanno ridotto il volume di acqua invasabile e quindi modificato il comportamento delle maree.

 

 

Con il termine di acqua alta sono indicati nella laguna di Venezia picchi di marea particolarmente pronunciati, tali da provocare allagamenti nell’area urbana. Il fenomeno è frequente soprattutto nel periodo autunnale-primaverile, quando l’alta marea arriva ad allagare buona parte della città rendendo difficili gli spostamenti nel centro urbano.

Copyright 2022. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu