Aeroporto Malpensa

Vai ai contenuti

Menu principale:

Overbooking

Overbooking

Il fenomeno dell’ Overbooking si verifica quando una compagnia aerea vende un numero di biglietti aerei superiore rispetto a quelli realmente disponibili sull’ aeromobile.

Questa tecnica di vendita definita Overbooking consente ai vettori aerei di vendere più biglietti in riferimento allo stesso volo, accettano prenotazioni oltre il numero di posti realmente a disposizione, considerando la probabilità che al momento dell’imbarco si presenteranno dei passeggeri in meno, sia per annullamenti o per cambi di prenotazioni prima del volo, sia per mancata presentazione al check-in. Di conseguenza può essere negato l’imbarco ad alcuni viaggiatori, in genere ai passeggeri della classe economy o gli ultimi arrivati al chek-in. Gli esclusi vengono riposizionati nei voli successivi .

Il termine di origine inglese Overbooking viene utilizzato dalle compagnie aeree per definire situazioni in cui si accettano prenotazioni al di sopra delle capacità effettive dell’aeromobile

Offerte voli low cost
Edreams       Expedia       Lastminute

 

Links sponsorizzati

 

Per evitare questi disagi si consiglia di arrivare, all’ aeroporto malpensa con largo anticipo rispetto all’apertura del check-in del proprio volo .

La procedura di Overbooking non è perseguibile o vietata , le compagnie aeree comunque con normative interne prevedono tariffe di rimborsi da applicare in caso di mancato imbarco per sovraprenotazione.

In Europa la situazione per il passeggero è migliorata con l’ emanazione regolamento CE n.261/2004 che tutela i diritti dei passeggeri nel modo seguente,
possibilità di scegliere il rimborso del biglietto qualora il viaggio sia diventato inutile, nonché, ove necessario, ad un volo di ritorno verso il punto di partenza iniziale, ed un volo alternativo, non appena possibile, verso la destinazione finale, o ad un volo alternativo ad una data successiva di suo gradimento.
Compensazione pecuniaria di:
250 euro per tutte le tratte aeree inferiori o pari a 1500km
400 euro per tutte le tratte intracomunitarie superiori a 1500km e tutte le altre comprese tra 1500 e 3500km.
600 euro per tutte le altre tratte.
Tale indennità forfettaria può essere ridotta del 50%, qualora il passeggero si sia imbarcato su un volo alternativo che gli consenta di raggiungere la destinazione finale con un orario d’arrivo che non superi rispettivamente di 2 ore , 3 ore o 4 ore , l’orario d’arrivo del volo originario prenotato, la compagnia aerea è tenuta a prestare assistenza e fornire al passeggero a titolo gratuito, pasti e bevande in relazione alla durata dell’attesa, nel caso si rendano necessari uno o più pernottamenti, sistemazione in albergo e relativo trasporto; due chiamate telefoniche o due messaggi via telex, fax o posta elettronica.

Nel caso in cui l’imbarco negato all’ aeroporto malpensa ha procurato ulteriori danni o disagi, conviene rammentare a riguardo il Codice Civile , il quale stabilisce all’articolo 2951 che i diritti che derivano dal contratto per il trasporto di persone entrano in prescrizione dopo un anno di tempo. Pertanto entro dodici mesi è possibile richiedere un risarcimento dei danni ulteriori. Bisogna comunque conservare tutta la documentazione di viaggio in originale, perchè in passato molte cause sono andate perse perché i viaggiatori avevano conservato solo le fotocopie.

 

 

Overbooking sovraprenotazione di biglietti aerei.

 

Copyright 2022. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu